Piero Valle: C'era una volta una Dolce Fatina. Felice, spensier



C'era una volta una Dolce Fatina. Felice, spensierata, volava leggiadra sui prati fioriti. Un giorno incontrò un Fatino Giocoso e gli disse: "Dai perché non giochi con me?"
Fu subito Amore di quello sincero, che viene da dentro e che da più colore ai fiori ed al cielo.
Ma un giorno, distratta, la Dolce Fatina, volendo toccare una nuvola bianca cadde di colpo rompendo le ali. Il Fatino Giocoso, visto il disastro, corse in aiuto di quella sua amata.
Lei piangeva e chiedeva: "Fatino ti prego aiutami tu." Lui, senza pensarci, partì alla ricerca di tutti quei pezzi sparsi qua e là. Li cercò per giorni, ad uno ad uno li raccolse e poco a poco le ricompose le ali.
Lei era contenta, ma non gioiva più. Di questo lui se ne accorgeva. Passò un po' di tempo cercando un perché e finalmente capì.
Alla Dolce Fatina cadendo, non solo le ali, ma anche il cuore si era spezzato.
Subito partì alla ricerca di quei pezzi perduti. Cercò ovunque, ma nulla da fare non li trovò. La sua Dolce Fatina, sia pur con le ali, non volava più.
Decise di prendere il suo, di strapparselo via. Mentre lei dormiva lo ...[segue »]


Piero Valle

Più citazioni Piero Valle