Sabina Patruno: Essere soli non è bello, la solitudine è uno dei m



Essere soli non è bello,
la solitudine è uno dei mali meno sopportabili:
sentiamo come un vuoto dentro di noi,
e diventiamo tristi quando le persone che amiamo
non sono con noi.
La vicinanza di una persona amata
rallegra il nostro viso,
fa brillare i nostri occhi:
le sue preoccupazioni ci rendono
premurosi è disponibili;
la sua allegria diventa la nostra allegria.
Quando qualcuno si interessa a noi
e ci prende sul serio,
il mondo diventa più bello,
il sorriso fa risplendere il nostro volto:
e faremmo chissà che cosa per non deludere le sue aspettative.
È come se una fiamma si accendesse nel nostro cuore:
con questa fiamma vorremmo come incendiare il mondo
per riempirlo d'amore.
Senza l'amore nel mondo ci sono:
guerre, armi, fame, morte e miseria.
L'amore è il pilastro che non lascia
sprofondare il mondo,
è una forza immensa che può muovere l'universo.
L'amore è come il fiore di primavera
appena sbocciato:
è delicato, fresco, fragile è giovane.
E ci pare di sciuparlo
se dalla nostra bocca esce una parola
poco rispettosa,
se con un nostro atteggiamento compiamo
uno sgarbo...
anche se non voluto.
Ma il nostro amore fragile e delicato:
al tempo stesso è forte e prepotente
dentro di noi,
è come l'elettricità che muove i macchinari e illumina le città.
E come un telefax che trasmette i messaggi
alla velocità della luce arrivando a colpire
dove tu non immagini: cioè al cuore.
Non è però difficile rendersi conto
che questa immensa potenza
che è l'amore
e messa in un cuore troppo debole,
è affidata a mani troppo insicure
perché possa
esserci grande fermezza.
Sappiamo di possedere poche garanzie dentro di noi,
le quali non servono a dare stabilità
al nostro amore;
Amare è anche un grosso rischio...
Ma questo è un rischio che tutti noi corriamo volentieri.
Perché noi dell'amore non potremo farne a meno, altrimenti non potremo vivere
e ci troveremo... soli.
Diventeremo come una foglia verde
caduta anzitempo sul freddo terreno
di un mondo senza amore,
destinata, ad accartocciarsi ben presto,
su se stessa, priva di vita.
Il nostro amore è come un fuoco che riscalda
e brucia:
può anche provocare incendi
e perciò... distruggere.
Il nostro amore porta l'acqua che disseta
e fa rifiorire la vita,
ma può anche essere come un fiume in piena
che travolge e rovina la nostra esistenza,
ed è quella delle persone che pensiamo
d'amare maggiormente.
Sappiamo, però che tutto questo capita
quando il nostro amore si trasforma
da dono in possesso egoistico,
quando da generosa e gratuita disponibilità
si trasforma in arroganza e in prepotenza,
quando, in una parola cessa di essere un amore vero.
In realtà dovremo amare
con la pienezza dei nostri sentimenti,
con l'energia del nostro corpo,
con l'impegno della nostra libertà.
Il nostro amore deve essere:
come una sorgente di acqua fresca
che disseta noi e il mondo intero.


Sabina Patruno

Più citazioni Sabina Patruno


frasi di Sabina Patruno