Caterinanicoletta Accettura: Rischiara la volta celeste l'ala dell'alba. Un lum



Rischiara la volta celeste l'ala dell'alba.
Un lume acceso, troppo presto, spalanca
la notte e il ticchettio ritmato dei tasti.
Anche questa musica, a tanti -
Amo l'aria frizzante della notte interrotta
la brina di settembre sul viso, la finestra
dischiusa al brusio delle stelle, il ritorno
al viandante.
Apro gli occhi nel buio, respiro libera
un mondo che sogna sotto tetti spioventi di rosso.
Dietro persiane tinteggiate di verde palpita un respiro,
ondeggia calma una tenda, scopre e nasconde.
Sui balconi qualcuno ha lasciato gli oggetti del giorno
Non finisce la vita di notte, occhieggia tra i fiori dischiusi
e filari di cipressi su declivi di colline. Lontane
Vi sento accanto a me compagni di viaggio,
presenze serene, sedute al mio fianco, venite a trovarmi.
Ognuno ha qualcosa da dirmi, nel silenzio che voce
che all'alba scolora e svanisce.


Caterinanicoletta Accettura

Pi citazioni Caterinanicoletta Accettura