Marino Maurizio: Tengo in mano un filo d'erba lo guardo, lo rigiro,



Tengo in mano un filo d'erba
lo guardo, lo rigiro, lo scruto,
lungo, nervoso, fragile
ma nello stesso tempo resistente
agli eventi.

Potresti strapparlo ridurlo a brandelli
tanto sottile la sua struttura.

Le sue nervature sembrano vene,
la sua linfa scorre vitale come il sangue nel corpo umano

si piega alla forza del vento
si abbatte se calpestato
ma poi si rialza vigoroso, eretto,
turgido, innalzato verso il cielo.

Pi lo guardo e ritrovo me stesso.

La vita spesso ci abbatte ma bisogna prendere esempio
dalle semplici cose che la natura ci offre per continuare a combattere.


Marino Maurizio

Pi citazioni Marino Maurizio