Ovidio (Publio Ovidio Nasone): Quando il cuore colmo d'ogni gioia e non lo stri



Quando il cuore colmo d'ogni gioia e non lo stringe dolore alcuno, s'apre per se solo: Venere in lui s'insinua dolcemente.

Ovidio (Publio Ovidio Nasone)

Correlati

Pi citazioni Ovidio (Publio Ovidio Nasone)