Francesco Passeretti: Disturba la quiete... la brezza E i gruppi di fior



Disturba la quiete... la brezza
E i gruppi di fiori bianchi d'ulivo
avvisano il viandante
di salutare... il sacro al passo.

Le serpi di bacco
arrancano sui fili
mostrando lo splendore
degli infanti grappoli d'uva.

Sopra il gazebo
il sinuoso fico
mostra innanzi a se...
il palmo delle foglie,

E sembran tante mani, che...
rivolte al cielo
ne chiedono e ne assorbono l'essenza.

Nel roseto
pungon le spine acerbe, e...
S'aprono i varchi,
A sentinelle dei boccioli,
tra le più "belle del reame".

Già... tutt'intorno
sembra d'udir alle narici
I profumi del "nettare di frutta"
che mille rami protesi al vento
aspettando il fiore... spruzzano nell'aria.

Nostalgico il mio cuore
assorbe l'aleatorio succo
di spremiture di profumate essenze
che "goccia" a "goccia"...
distilla la mia mente!


Francesco Passeretti

Più citazioni Francesco Passeretti


frasi di Francesco Passeretti frasi di Francesco Passeretti