Romano Battaglia: Mentre osservavo le onde che andavano e venivano,



Mentre osservavo le onde che andavano e venivano, vedevo anche tutti i miei difetti, uno dopo l'altro, come tante spine che facevano a gara nel ferirmi il cuore.
Tutta la mia presunzione, l'arroganza, ma anche quella parte di umanitÓ e poesia che mi hanno spesso salvato, sarebbero state cancellate per sempre dall'alta marea.
Camminavo pensando a tutte queste cose e mi sembrava che il mare continuasse a chiamarmi a gran voce. Pareva dirmi: "Vieni, che aspetti, hai paura, non hai coraggio di gettarti fra le mie onde?".
Avevo nel cuore un gran pianto e una pena infinita per tutto quello che avrei lasciato, per le persone care, per mio padre e mia madre, per la compagna della mia vita, per mia sorella, per tutti coloro che mi volevano bene.
(Da "Alle porte della vita")


Romano Battaglia

Correlati

Pi¨ citazioni Romano Battaglia

frasi di Romano Battaglia
frasi di Romano Battaglia frasi di Romano Battaglia