Fiorella Cappelli: Trovato su 'n banchetto pe' la strada 'sto libbro



Trovato su 'n banchetto pe' la strada
'sto libbro de poesie de vecchia data
la copertina tutta 'nporverata

'na Trinità De' Monti...scolorita
l'immaggine de 'na Roma sparita
tre euri, come l'insalata fresca
tre etti de poesia...ma è romanesca!

In quà giornata 'sì tutta speciale
ce mancava, 'st'incontro casuale!
Io nun ce lo so chi è 'sto Magistrelli
ch'ha poetato 'sti versi tanto belli...

Così mentre leggevo co' attenzione
m'è sortita de fora..'n'intuizzione
m'aripetevo che n'era normale...
'st'incontro 'n po' d'esse casuale

così ho scoperto che 'sto libbro amico
datava moderno, antro che antico!
Chissà se posso contattà l'autore
ripetevo cor battito der core

poter far rivolare 'sta poesia...
la notte bianca, assieme a quella mia...
e magari daje er giusto valore
falla ascortà a chi cià ancora er core!

La poesia romanesca è la più bella
e se finisce su 'na bancarella...
c'è sempre quarcheduno che 'a riccoje
pe' falla arivolà... sopra 'na stella!


Fiorella Cappelli

Più citazioni Fiorella Cappelli

frasi di Fiorella Cappelli
frasi di Fiorella Cappelli