Erika Moon: Sei stato tu che hai scritto, amico lontano, di co



Sei stato tu che hai scritto, amico lontano, di coppie che insieme mangiavano il pasticcio d'avena. Che bella frase hai detto. Sei stato tu a dire a tutte le donne meravigliose di non piangere mai, ma a volte per colpa tua e di ci che pensi io piango. un pianto pungente, amico del passato, ma se mi aiuti io posso superarlo. Vorrei che entrassi nei cuori di chi ti segue, di chi ti imita e dicessi finalmente un grande no. Limita, amico del passato. Hai amato tanto, io lo so. Vorrei dire una cosa a te che sarai nel tuo paradiso di luce bianca, ma questa volta luce vera. Non illusione di una "pensante". Vorrei dirti che anch'io amo. Soprattutto l'amore. Soprattutto il pensiero. E il pensiero d'amore ancor pi di tutto. Sai, adesso a vivere ci sono io. Amico mio, vorrei che per amore mio tu smettessi di vivere nelle teste degli altri. Erano diversi i tempi tuoi, erano diverse le idee, era poco l'opportunismo tra di voi. Era tanto tra gli altri. C'era un grande abisso. E quando guardi a lungo nell'abisso, l'abisso ti guarda dentro. Ti entrato amico, io lo so. Adesso non farlo entrare ...[segue »]

Erika Moon

Pi citazioni Erika Moon

frasi di Erika Moon
frasi di Erika Moon